Cos’è la perdita della vista?

Cecità è l’assenza o la perdita totale della vista. Come è noto, il processo visivo consiste nella luce che entra negli occhi, viaggia attraverso il segmento anteriore fino alla retina, viene inviata al cervello attraverso il nervo ottico o il nervo ottico e crea senso nel cervello. La cecità si sviluppa quando uno qualsiasi di questi organi è danneggiato o mancante. La perdita della vista periferica può essere causata da condizioni oculari e altre condizioni di salute. È importante cercare subito un trattamento, poiché spesso è impossibile ripristinare i visione. Ottenere un trattamento precoce può aiutare a prevenire un’ulteriore perdita della visione periferica o centrale.

I problemi con le vie visive possono svilupparsi più tardi nella vita a causa di un trauma o di una serie di disturbi, oppure possono essere presenti alla nascita . La cecità legale è definita come una visione inferiore al 10% o un campo visivo inferiore a 20 gradi nell’occhio non corretto di una persona con una vista normale.

È possibile prevenire la cataratta?

Si stima che almeno 10 milioni di persone nel mondo siano cieche per cause evitabili. Quando alcune malattie iniziano a restringere il campo visivo applicando una pressione sul nervo ottico, è quasi impossibile per il paziente riconoscerlo da solo. La perdita della vista può essere prevenuta se ai pazienti viene diagnosticata precocemente esami oculistici di routine.

afflizioni che causano cecità

In generale, non esiste alcun trattamento per tracoma, lebbra, diabete (diabete), glaucoma, cataratta, distacco di retina o cecità congenita (congenita).

cecità
cecità-Perdita della visione periferica-perdita della vista centrale

Problemi che i non vedenti Perdita della vista del volto preferale o centrale

Attualmente, è evidente che le persone ipovedenti affrontano più ostacoli di quelli che possono vedere. A causa dell’impossibilità di fornire loro adeguate opportunità di lavoro, devono affrontare numerosi ostacoli nella loro vita quotidiana. Tuttavia, è diritto di tutti godere di diritti fondamentali come l’istruzione, la formazione e la salute e non dovrebbero esserci ostacoli al loro esercizio.

Difficoltà che devono affrontare i non vedenti

  • Nessun sistema di avviso acustico ai semafori * Commercianti che allestiscono bancarelle sui marciapiedi * Parcheggio delle auto sui marciapiedi * Nessun sistema di avviso acustico prima delle fermate degli autobus * Occupazione della linea gialla utilizzata dai non vedenti per seguire con veicoli o bancarelle
  • Alberi, pali dell’elettricità e segnali stradali non vengono piantati in un ordine specifico. * I funghi progettati per impedire alle auto di circolare sui marciapiedi si trovano ad un’altezza alla quale le persone ipovedenti possono inciampare e cadere.
  • Le superfici dei marciapiedi e le strade non sono sufficientemente piatte da consentire la raccolta dell’acqua. * I segnali stradali sono ad un’altezza in cui le persone ipovedenti possono colpirli.
  • Taglio degli alberi in modo che le persone ipovedenti possano colpire i rami più bassi

CONSIGLI PER LA SALUTE DEGLI OCCHI * Non stropicciarti gli occhi.

Fermati immediatamente se hai una routine del genere. Il cheratocono è causato dallo sfregamento degli occhi, che sembra innocuo.

  • Considera importante l’igiene.
    L’allergia agli occhi, nota anche come congiuntivite, viene trasmessa attraverso l’uso di asciugamani condivisi, mani sporche e prodotti per il trucco.
    Esaminati frequentemente.
    Oltre alle malattie degli occhi, un esame oculistico di routine consente la diagnosi precoce di una serie di altre malattie, tra cui il diabete e l’ipertensione. Si consiglia un esame della vista annuale.

*Fai attenzione a questi indicatori
Anche la perdita temporanea della vista, la visione doppia, i colori pallidi e i lampi di luce richiedono un intervento medico immediato. Consulta immediatamente un oftalmologo se si verificano questi sintomi.

causa principale di cecità

Il glaucoma è la malattia più curabile che causa la cecità in tutto il mondo. Allora qual è il trattamento?

Il glaucoma, noto anche come pressione oculare elevata, è una malattia asintomatica e nota per la sua azione invisibile. Tuttavia, può essere rilevato attraverso misurazioni effettuate durante gli esami oculistici di routine. Se non viene diagnosticato e trattato in modo tempestivo, può portare alla perdita della vista e infine alla cecità.

Il glaucoma, comunemente indicato come glaucoma, può manifestarsi a qualsiasi età. In poche parole, è il danno al nervo ottico causato da un aumento della pressione intraoculare. La malattia non ha sintomi, ma può essere rilevata attraverso misurazioni effettuate durante gli esami oculistici di routine. Per questo motivo, viene definita una malattia dell’occhio ingannevole.

causa principale di cecità

Il glaucoma è la malattia più curabile che causa la cecità in tutto il mondo. Nel glaucoma, una diagnosi precoce è essenziale. Perché il glaucoma è una malattia dell’occhio che può essere curata nelle sue fasi iniziali ma non può essere curata se non trattata per troppo tempo. Questa condizione, che procede insidiosamente, può essere diagnosticata solo nel 90% dei casi da un oftalmologo senza che il paziente si lamenti. A causa delle loro lamentele, il restante 10% dei pazienti affetti da glaucoma non si rivolge a un oftalmologo.

cause di perdita della vista
cause di perdita della vista

Gruppi a rischio

Dopo i 45 anni, persone con una storia familiare di glaucoma, diabetici, pazienti miopi, pazienti ipertesi che non sono trattati regolarmente e coloro che ricevono un trattamento a lungo termine con cortisone hanno un rischio maggiore di sviluppare il glaucoma.

La normale pressione intraoculare varia da 10 a 20 mm Hg in un individuo sano. Tuttavia, non tutti i pazienti con pressioni intraoculari superiori a 20 possono avere il glaucoma. Ad esempio, ci riferiamo a pazienti con ipertensione oculare se la loro pressione intraoculare è superiore a 20 mm Hg. Tuttavia, il nervo ottico è asintomatico. Va notato, tuttavia, che il 25% dei pazienti con ipertensione oculare potrebbe sviluppare glaucoma in futuro. Pertanto, ogni sei mesi, questi pazienti devono contattare un oftalmologo.

Trattamento e diagnosi

Grazie ai progressi tecnologici, il glaucoma può ora essere diagnosticato con relativa facilità. La misurazione della pressione intraoculare durante gli esami oculistici annuali è il metodo più efficiente per diagnosticare la pressione intraoculare. Altre tecniche diagnostiche consistono nell’esame del fondo oculare, nel campo di visione artificiale, NFA e TopSS.

Il trattamento è determinato dalla pressione intraoculare al momento della diagnosi della malattia e dall’entità del danno del nervo ottico. L’obiettivo primario del trattamento è mantenere la normale pressione intraoculare proteggendo il nervo ottico e, di conseguenza, il grado di visione. A seconda dello stadio del glaucoma, il trattamento medico, il trattamento laser e il trattamento chirurgico devono essere somministrati in quest’ordine.

La salute dei nostri occhi, uno dei nostri importanti organi di senso, è della massima importanza.

Gli esami oculistici regolari dovrebbero essere condotti a tutte le età. Contro ogni pericolo, devono essere prese le necessarie precauzioni. La vista e la salute degli occhi devono essere valutate periodicamente. Perché potresti non essere a conoscenza di avere una malattia agli occhi. Anche se è ereditato, può verificarsi in età matura. Possiamo vederlo in alcuni casi. L’insorgenza improvvisa di un problema agli occhi può verificarsi anche se l’individuo non ha avuto problemi agli occhi per molti anni. Potrebbero esserci più cause per questo. Sebbene la genetica sia ampiamente efficace, anche i fattori ambientali giocano un ruolo significativo.

Anche lo stress può portare al deterioramento degli occhi.

In realtà, da queste storie è chiaro che la cosa più importante è dare priorità alla nostra salute. Allo stesso modo in cui lo stress non colpisce solo gli occhi ma causa anche numerosi problemi nella nostra vita quotidiana, dobbiamo dare priorità alla nostra salute, compreso il nostro benessere spirituale e psicologico. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, questo descrive la salute. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la salute comprende il benessere fisico, mentale e sociale di una persona. Di conseguenza, come possiamo proteggere la nostra salute generale dallo stress, ecc.?

Allo stesso modo, per la salute dei nostri occhi, dobbiamo essere consapevoli e attuare tutte queste precauzioni. I problemi agli occhi potrebbero non essere sempre problemi benigni. In caso di problemi di salute, anche la cecità agli occhi può derivare da una varietà di cause. Numerose malattie degli occhi possono portare alla cecità. Se la diagnosi e il trattamento vengono somministrati tempestivamente, ciò può essere evitato.

La cecità può essere congenita o acquisita a causa di una malattia o di un incidente. La cecità è la perdita della vista, parziale o totale. L’incapacità di distinguere tra oscurità e luce è sinonimo di cecità totale. La perdita della vista in uno o entrambi gli occhi costituisce cecità parziale.

Perdita della vista periferica

La perdita della vista periferica può essere causata da una serie di problemi medici sottostanti. Le emicranie inducono una perdita transitoria della visione periferica, tuttavia altri disturbi potrebbero portare a PVL persistente. La PVL può svilupparsi gradualmente, interessando inizialmente solo la visione laterale.

Alcune delle ragioni della perdita della visione periferica sono le seguenti:

glaucoma

Che cos’è esattamente glaucoma? Questo disturbo oculare crea pressione nell’occhio a causa dell’accumulo di liquidi e ha un impatto diretto sulla visione periferica. Se non trattata, può danneggiare il nervo ottico e causare cecità permanente.

Retinite pigmentosa

Man mano che la retina si deteriora, questa malattia genetica causerà progressivamente la perdita della vista periferica, oltre a visione notturna e potenzialmente visione centrale. Non esiste un trattamento per questo raro disturbo, ma se rilevato precocemente, è possibile pianificare la perdita della vista.

scotoma

Cos’è esattamente lo scotoma? Se la tua retina è lesa, potresti acquisire una cecità cerotto alla vista noto come scotoma. Altri disturbi oculari, come il glaucoma, l’infiammazione e la degenerazione maculare, possono causare questo.

Ictus

Cos’è esattamente un ictus? Un ictus potrebbe causare una perdita irreversibile della vista in un occhio. Questo perché un ictus colpisce solo un lato del cervello. Poiché i tuoi occhi funzionano ancora, questa è una sorta di perdita della vista neurologica. Tuttavia, il tuo cervello non è in grado di elaborare ciò che percepisci. Uno scotoma può anche essere causato da un ictus.

Retinopatia correlata al diabete

Cos’è esattamente la retinopatia diabetica? Questo problema si sviluppa quando hai il diabete e la tua retina è danneggiata a causa di un eccesso di zucchero nel sangue, che infiamma o limita i vasi sanguigni nei tuoi occhi.

Emicrania

Che cos’è esattamente un emicrania? L’emicrania è una forma di mal di testa che può causare alterazioni della vista. Secondo la Migraine Foundation, tra il 25 e il 30 percento dei malati di emicrania riferisce anomalie visive durante l’emicrania con aura. Ciò può comportare una perdita momentanea della visione periferica.

È temporanea o permanente?

A seconda della causa della perdita della vista, la perdita della visione periferica può essere transitoria o permanente.

I seguenti fattori possono contribuire alla PVL persistente:

glaucoma retinite pigmentosa scotoma retinopatia diabetica

La perdita temporanea della visione periferica può verificarsi a causa di :

emicrania

Restringimento del campo visivo (sintomi di glaucoma)

Il campo visivo si riferisce al campo totale che ogni occhio può vedere quando guarda in un punto fisso . Gli occhi normali hanno un’ampiezza del campo visivo di 60° al naso (nasale), 70° sotto, 50° sopra e 90° a lato dell’orecchio (temporale). Poiché non vi è alcuna ostruzione sul lato esterno dell’occhio, il lato dell’orecchio del campo visivo è il più ampio. In realtà, i nostri occhi sono un riflesso della nostra salute totale. Numerose malattie del cervello, delle arterie cerebrali e dei nervi possono manifestarsi negli occhi. La costrizione del campo visivo è un disturbo insidioso. La causa può essere una varietà di disturbi. Prima della progressione della condizione di base, i pazienti potrebbero non essere consapevoli del restringimento del campo visivo.

Il glaucoma, a volte noto come glaucoma, può presentarsi come un disturbo del restringimento del campo visivo. Il glaucoma è una condizione caratterizzata dalla degenerazione del nervo visivo causata dalla pressione intraoculare. Come risultato della lenta perdita delle fibre che compongono il nervo ottico causata dalla pressione, il campo visivo inizia a contrarsi.
A causa di un danno irreversibile alle fibre nervose, in assenza di un adeguato diagnosi e trattamento. Il glaucoma è un importante problema di salute pubblica e la seconda causa di cecità nelle nazioni ricche. Il glaucoma colpisce circa un adulto su cinquanta di età superiore ai 35 anni.

Le cause più comuni di perdita improvvisa della vista

COS’È LA PERDITA DELLA VISIONE IMPROVVISA?

Improvvisa la perdita della vista si riferisce alla perdita della vista che si verifica in pochi secondi, minuti o giorni. La visione può diventare sfocata, svanire del tutto o essere disturbata da corpi mobili, che sono luci lampeggianti o puntini nel campo visivo. Una parte o l’intero campo visivo potrebbe essere compromesso. La maggior parte delle volte, la perdita improvvisa della vista è indolore, tuttavia fastidio agli occhi, arrossamento e mal di testa possono accompagnare la perdita della vista.

Anche se solo una parte del campo visivo è interessata o la condizione si risolve da sola , qualsiasi rapida alterazione del campo visivo è potenzialmente pericolosa.

La perdita della vista è un’emergenza medica e chiunque soffra di perdita della vista dovrebbe richiedere assistenza medica immediata. La valutazione comprende una visita oculistica e un esame neurologico per testare la funzionalità degli occhi e del cervello. Oltre agli esami del sangue e alle scansioni di imaging cerebrale, il primo esame può includere anche esami del sangue e scansioni di imaging cerebrale. La perdita della vista viene esaminata e testata sia per particolari malattie degli occhi che per problemi medici più ampi che possono essere associati.

Colliri, farmaci o interventi chirurgici possono essere utilizzati per alleviare la perdita della vista causata da problemi agli occhi.

Se l’infiammazione è la fonte della perdita della vista, possono essere somministrati farmaci. Se la perdita della vista è causata dall’occlusione improvvisa di un’arteria sanguigna, l’obiettivo della terapia è ripristinare il flusso sanguigno il più rapidamente possibile. A seconda del motivo sottostante, la terapia tempestiva può ridurre o invertire la perdita della vista.

Problemi in qualsiasi fase lungo il percorso visivo dagli occhi al cervello potrebbero causare la perdita della vista. Quando la luce entra nell’occhio, viene trasformata in impulsi elettrici che vengono poi elaborati dal cervello. La luce entra nell’occhio attraverso un foro chiamato pupilla e le cellule della retina nella parte posteriore dell’occhio la trasformano in impulsi elettrici. I nervi ottici portano questi impulsi dagli occhi al cervello. I lobi occipitali del cervello elaborano le informazioni visive. La perdita della vista può essere causata in qualsiasi punto lungo questo percorso visivo se è compromesso.

CATARATTA CORTICALE

La cataratta, un ingiallimento o sbiancamento del cristallino dell’occhio, è prevalente tra gli anziani individui. Di solito, la perdita della vista correlata alla cataratta si verifica gradualmente, ma alcune forme di cataratta possono avere un impatto immediato sulla vista. Al di fuori del cristallino, la cataratta corticale si sviluppa e si diffonde attraverso il cristallino. In alcuni casi, quando crescono al centro del cristallino, possono provocare una brusca perdita della vista entro poche settimane. La cataratta può causare abbagliamento, problemi di lettura in condizioni di scarsa illuminazione e un calo generale della visione da vicino e da lontano che non può essere risolto con gli occhiali. Può fare un intervento chirurgico nel trattamento della cataratta.

DEGENERAZIONE MACULARE UMIDA

La retina, o la parete posteriore dell’occhio interno, riceve luce e la trasforma in impulsi elettrici che vengono inviati a il cervello e percepito come visione. Al suo centro si trova la macula, la regione della retina che elabora la visione ad alto contrasto, consentendo agli esseri umani di impegnarsi in attività quotidiane come leggere e guidare.

Nella degenerazione maculare (malattia dei punti gialli), i fotorecettori della macula che elaborano la visione iniziano a ridursi e a morire quando i depositi di drusen si accumulano sotto la retina e bloccano l’apporto di nutrienti ai recettori deboli.

La maggior parte dei casi di degenerazione maculare è graduale, legata all’età, e svilupparsi lentamente.

Si parla di degenerazione maculare secca. Nel 10% dei casi, tuttavia, la malattia progredisce fino alla degenerazione maculare umida, quando il fluido proveniente dai vasi sanguigni che tentano di sostituire la nutrizione si riversa nella retina.

Questo fluido compromette immediatamente e in modo significativo la vista. Provoca anche problemi alla vista, in particolare con immagini ondulate. Se il fluido non viene trattato, può provocare cicatrici estese e perdita irreparabile della vista.

Quando viene rilevata la degenerazione maculare, viene fornita una griglia di Amsler per determinare se la malattia è secca o umida. Ogni occhio si concentra sul centro della griglia. Se le linee sono ondulate, potrebbe essere presente la malattia delle macchie gialle umide.

degenerazione maculare degenerazione maculare[ /caption]

RIPARAZIONE O DISTACCO DELLA RETINA

La retina è composta da strati estremamente sottili. Le lacrime retiniche e il distacco di retina sono spesso collegati a una malattia nota come distacco vitreo posteriore, che è una conseguenza naturale dell’invecchiamento. In questa condizione, il gel vitreo che riempie e modella l’occhio si allontana dalla retina.

Il distacco posteriore del vitreo colpisce la maggior parte degli individui di età superiore ai 50 anni. Questa trazione può produrre un buco nella retina del vitreo o strappare la retina in un numero limitato di individui. Le lesioni possono anche provocare lacrime o rotture. I sintomi includono lampi di luce, diversi nuovi occhi volanti che possono assomigliare a fiocchi di neve che cadono e un nero sipario che cala sugli occhi.

Una piccola lacerazione o distacco della retina può portare a una perdita irreversibile della vista se non scoperta in tempo. Rivolgiti immediatamente a un oculista se manifesti uno qualsiasi di questi sintomi.

Uno strappo o distacco di retina viene trattato in base alla sua gravità. Se c’è una lacrima, il medico può utilizzare la chirurgia laser per riattaccare la retina. Il medico può iniettare una bolla d’aria nell’occhio per premere la retina in posizione e quindi utilizzare un laser per riparare la lacrima se si dispone di una lacrima con una leggera rottura. Se hai una separazione maggiore, il tuo medico potrebbe proporti un intervento chirurgico più completo.

ARTERITE A CELLULE ENORMI

L’infiammazione delle arterie che circondano il cuoio capelluto è un evento tipico negli anziani con arterite a cellule giganti , un disturbo caratterizzato da arterite a cellule giganti. (Anche noto come arterite temporale.) La più colpita è l’arteria temporale sul lato della testa, causando mal di testa e dolore. Inoltre, l’arteria oftalmica e le minuscole arterie che nutrono il nervo ottico, che collega l’occhio al cervello, possono essere colpite. Quando queste arterie si infiammano, l’afflusso di sangue al nervo ottico viene ostruito, con conseguente perdita immediata e permanente della vista.

Se riscontri questo tipo di perdita della vista, devi consultare immediatamente un medico. Se l’arterite a cellule giganti non viene identificata e trattata, può provocare cecità totale in entrambi gli occhi e danni alle vene che irrorano il cervello. Dopo che una biopsia dell’arteria temporale conferma una diagnosi di arterite a cellule giganti, il medico spesso inizierà prontamente la terapia per proteggere la vista residua.

Prima viene consultato un medico, maggiore è la probabilità di guarigione. Ad esempio, quando si contatta un medico per un mal di testa transitorio, è possibile evitare la perdita della vista in entrambi gli occhi. Tuttavia, la maggior parte dei pazienti vede il medico con perdita della vista in un occhio, e quindi il trattamento si concentra sulla conservazione della vista nell’altro occhio.

OSTRUZIONE DELL’ARTERIA RETINA CENTRALE

Occlusione della retina centrale arteria provoca la paralisi dell’occhio. L’occlusione dell’arteria retinica centrale produce una perdita visiva transitoria che raramente si risolve.

L’arteria retinica centrale nutre il nervo ottico e la retina con il sangue. Nell’occlusione dell’arteria retinica centrale, l’arteria retinica centrale è bloccata da un embolo (placca proveniente da una vena, un’aggregazione piastrinica o qualsiasi cosa che galleggia nel sangue).

Quando vengono ricoverati in ospedale con questa malattia, i pazienti vengono spesso indirizzati immediatamente al pronto soccorso per il trattamento. Anche con un solo colpo d’occhio, il rischio di paralisi cerebrale è significativo. Perché è probabile che i vasi cerebrali subiscano un impatto in futuro, ma non contemporaneamente.

Le persone con ostruzione dell’arteria retinica centrale hanno maggiori probabilità di avere placca nelle arterie carotidi del collo o altri fattori di rischio per l’ictus, come come fibrillazione atriale, polso irregolare o una condizione di coagulazione del sangue.

Il medico può tentare di ripristinare la perdita della vista riducendo drasticamente la pressione oculare, massaggiando l’occhio o applicando un laser sulla placca, a seconda della gravità della malattia. Sfortunatamente, ci sono scarse prove a sostegno di queste terapie e la perdita della vista è spesso irreversibile.

EMICRANIA

Oltre all’occhio, la perdita improvvisa della visione periferica o centrale può avere effetti relativamente minori e cause transitorie. Molteplici condizioni sono in grado di causare una perdita visiva rapida e temporanea. Le emicranie sono la principale causa di disabilità visiva transitoria. Le emicranie possono provocare zone cieche o la sensazione di vedere luci lampeggianti. L’emicrania può causare una rapida e momentanea perdita della vista in entrambi gli occhi.

SEI A RISCHIO DI Cecità?

Ci sono elementi che potrebbero aumentare la suscettibilità di una persona alla cecità. Ecco alcuni dei fattori di rischio per la cecità:

– Sfondo di chirurgia oculare

– igiene inadeguata,

– Diabete,

– Qualsiasi malattia cardiovascolare,

– ictus,

– Alcuni disturbi oculari,

– Una storia di cecità nel

– Pretermine neonato (nascita prematura),

– età avanzata,

– deficit prenatali,

– sigaretta,

– esposizione a sostanze pericolose

Gli esami oculistici regolari aiutano a prevenire l’insorgere della cecità. Gli esami oculistici periodici aiutano a garantire di ricevere un trattamento tempestivo per eventuali problemi agli occhi o condizioni improvvise. Questo può aiutare a prevenire la perdita della vista. Quando ti è stato diagnosticato un certo tipo di malattia agli occhi, è fondamentale aderire alle linee guida terapeutiche del tuo oculista. Se sospetti di soffrire di cecità o perdita della vista, dovresti contattare immediatamente un oftalmologo per ricevere un trattamento appropriato.

Dovresti far esaminare gli occhi dei tuoi figli a sei mesi e tre anni.

Una volta che i bambini raggiungono l’età di sei anni, dovresti fargli esaminare gli occhi ogni anno per assicurarti che rimangano sani e non mostrino segni di cecità. Tuttavia, se sospetti di avere una malattia agli occhi o altri problemi visivi, è consigliabile consultare un oftalmologo il prima possibile. Aspettare che la condizione della vista si risolva da sola non è mai una soluzione e potrebbe portare a una perdita irreversibile della vista nei giovani.

Alcuni tipi di cecità sono causati dalla fame o dalla malnutrizione.

In tali circostanze, la cecità può essere evitata mantenendo una dieta sana. La perdita della vista può essere prevenuta utilizzando un’adeguata protezione per gli occhi. Fintanto che si osservano le misure prescritte dal proprio oculista, la cecità può essere evitata se una condizione dell’occhio viene diagnosticata e trattata precocemente. Quando il glaucoma viene scoperto precocemente, ad esempio, è possibile eseguire interventi efficaci e tempestivi per evitare la cecità.

Se hai il diabete, dovresti dare la priorità al consumo di pasti a basso contenuto di zucchero. Gestire il diabete e regolare i livelli di zucchero nel sangue, che possono essere causati dal diabete, sono essenziali.
Questo aiuterà a prevenire la cecità. L’esercizio fisico e il mantenimento di un peso sano sono anche benefici per gli occhi e la salute generale. Dovresti dare la priorità a comportamenti sani ed evitare tutto ciò che potrebbe aumentare il tuo futuro rischio di cecità. Anche se certe cose sfuggono al tuo controllo, dovresti concentrarti su ciò che puoi influenzare.

È fondamentale notare che, in media, la cecità si sviluppa con l’età. Sebbene non siano disponibili interventi preventivi per queste cause di cecità, la ricerca è in corso.

vision loss

Cos’è la perdita della vista?

Cos’è la perdita della vista? Cecità è l’assenza o la perdita totale della vista. Come è noto, il processo visivo consiste nella luce che entra