Intervento chirurgico di blefaroplastica per belle palpebre in Turchia

In breve, possiamo esaminarli in due gruppi come blefaroplastica superiore e blefaroplastica inferiore. Blefaroplastica è il termine medico per la chirurgia delle palpebre. Questa operazione chirurgica mira a ridurre la pelle o il grasso in eccesso che causano pesantezza agli occhi. L’intervento può interessare la palpebra superiore o inferiore, o entrambe le parti contemporaneamente. La tecnica di blefaroplastica si basa sulla rimozione di parte della pelle in eccesso per stringere le palpebre trattate. Sulle palpebre superiori, la pelle cadente viene allungata per levigare la pelle quando gli occhi sono socchiusi. Un’operazione sulla palpebra inferiore consiste nell’eliminare il gonfiore e talvolta le occhiaie che danno l’impressione di una costante stanchezza.

La Turchia si distingue per la blefaroplastica economicamente vantaggiosa. Con il passare del tempo, le nostre palpebre subiscono cambiamenti indesiderati, rendendo l’aspetto più stanco o invecchiato. Molti fattori, come l’ereditarietà o i danni del sole, possono accelerare questi cambiamenti. Per contrastare questo fenomeno c’è la chirurgia palpebrale, ovvero la blefaroplastica superiore o la blefaroplastica inferiore.

“Blefaroplastica” si riferisce a procedure di chirurgia estetica palpebrale volte ad eliminare difetti ereditari o legati all’età. Possono interessare solo due palpebre superiori o inferiori o anche tutte e quattro contemporaneamente.

Tacchino per blefaroplastica superiore a basso costo
Tacchino per blefaroplastica superiore a basso costo

La blefaroplastica può essere eseguita da sola o in combinazione con un’altra procedura di chirurgia estetica del viso (pre-lift, rialzo delle tempie, rialzo cervico-facciale). La Blefaroplastica Superiore/Blefaroplastica Inferiore ha lo scopo di correggere i segni del tempo sulle palpebre e sostituire lo sguardo “stanco” negli occhi con uno sguardo più riposato e disteso. L’estetica delle palpebre, spesso nota come blefaroplastica, è un gruppo di trattamenti chirurgici eseguiti da un oftalmologo o chirurgo plastico sulle palpebre inferiori e superiori per rimuovere la pelle cadente e il tessuto muscolare superfluo e stringere i tessuti che circondano gli occhi.

Oggi molte persone si rivolgono alla nostra clinica per i costi di blefaroplastica e la qualità del servizio. Con l’avanzare dell’età, si verifica naturalmente un rilassamento cutaneo dovuto all’effetto della gravità. Parallelamente a questo processo, si verificano risultati come insaccamento sulle palpebre, allentamento della pelle, scolorimento, rilassamento e rughe.

Reclami frequenti per la causa di estetica palpebrale

  1. Palpebre superiori pesanti e cadenti, la pelle in eccesso crea una piega più o meno prominente,
  2. palpebre inferiori cadenti e sbiadite, piccole rughe orizzontali causate dallo stiramento della pelle,
  3. Le ernie sebacee causano borse sotto gli occhi “gonfie” sulle palpebre inferiori o superiori.

Blefaroplastica palpebra superiore-Blefaroplastica superiore

L’invecchiamento della palpebra superiore è un fenomeno complesso e polimorfico. La traduzione clinica di questo invecchiamento da parte del paziente è una palpebra cadente e incavata che rende difficile il trucco. Il processo di invecchiamento di questa regione è complesso e deve essere compreso per fornire un’adeguata gestione del trattamento: L’aspetto di una pelle palpebrale eccessiva che provoca una vera dermatocalasi basata o eccedente una semplice piega cutanea o anche “effetto lembo” del margine ciliare.

La presenza di un lipotosio interno con 2 compartimenti adiposi: un compartimento interno dove troveremo il “grasso bianco”, oltre a un compartimento intermedio corrispondente all’organo nella sede di rotolamento del “grasso giallo”. Si noti che non c’è un compartimento grasso laterale, ma possiamo vedere ipertrofia o ptosi della ghiandola lacrimale. Innalzamento della piega palpebrale superiore con l’età, aumentato dalla perdita volumetrica e dall’abbassamento delle sopracciglia.

Come è stata eseguita la blefaroplastica della palpebra superiore?

L’incisione per una blefaroplastica superiore viene eseguita in una ruga naturale nella piega della palpebra. Di conseguenza, la cicatrice è molto discreta. Con questa incisione, il chirurgo rimuove la pelle in eccesso e le eventuali tasche adipose. Questo trattamento viene spesso eseguito in anestesia locale e dura in media tra 30 minuti e un’ora. Questa è una procedura ambulatoriale.

Blefaroplastica palpebrale inferiore-Blefaroplastica inferiore

La palpebra inferiore estetica ha un aspetto più pieno e giace con la parte superiore della guancia senza bordi o irregolarità. Nel corso degli anni possono verificarsi borse sotto gli occhi o rilassamento cutaneo. Il disagio della palpebra inferiore può anche avere un’origine genetica. L’uso della blefaroplastica inferiore è la soluzione ideale per superare questi disturbi. Questo è un campo molto complicato in cui ogni approccio chirurgico deve essere studiato attentamente e adattato ad ogni singola istanza al fine di prevenire problemi difficili da risolvere.

Blefaroplastica Chirurgia della palpebra superiore inferiore Turchia
Blefaroplastica Chirurgia della palpebra superiore inferiore Turchia

Come funziona la chirurgia della palpebra inferiore?

La blefaroplastica viene eseguita in anestesia generale locale o leggera (neurolettica-analgesia). Dura in media una quarantina di minuti.

  • blearoplastica sottociliare palpebra inferiore

  • blearoplastica delle palpebre inferiori per via subciliare associata ad una correzione superiore

Se il medico identifica un eccesso di grasso sotto gli occhi (che può essere facilmente riconosciuto guardando il paziente), elimina le tasche di grasso (ernie grasse) passando attraverso la via congiuntivale (cioè all’interno della palpebra a livello della congiuntiva), senza pelle in eccesso , cioè senza rughe da trattare. Pertanto, non vi è alcuna cicatrice sulla pelle e quindi nessuna cicatrice visibile. Per completare la correzione, deve rimuovere i depositi di grasso a livello dei 3 compartimenti (interno, medio ed esterno) di ciascuna palpebra. Questo di solito è possibile per i pazienti giovani o di mezza età. Se non c’è ipotonia nella palpebra inferiore e le rughe palpebrali devono essere trattate contemporaneamente, l’oculista rimuove la pelle in eccesso e la stringe con una piccola incisione sul bordo inferiore delle ciglia.

esternamente (es. un mini-lifting) per prevenire la chiusura delle palpebre (e quindi nessun rischio di ectropion, cioè sporgenza della palpebra). La pelle viene spostata per mantenere la forma degli occhi. La blefaroplastica sottocutanea, o “metodo subciliare”, è il nome di questa procedura. La traccia si trova proprio sotto le ciglia. I primi giorni (arrossamento fisiologico chiamato iperplasia) compaiono e poi scompaiono. Lavoriamo insieme ai nostri pazienti sulla blefaroplastica prima dopo le foto.

quanto costa la blefaroplastica a Istanbul

Penso che il mondo intero sia d’accordo sul fatto che i chirurghi e gli ospedali turchi siano al primo posto al mondo in termini sia di esperienza che di costi. I costi della blefaroplastica presso la clinica oculistica Mylumineyes di Istanbul sotto la direzione del Dr.Mustafa Mete; Costi di blefaroplastica superiore: 900 euro, costi di blefaroplastica inferiore 1100 euro.

principi della blefaroplastica

‘L’intervento mira a correggere permanentemente questi difetti rimuovendo chirurgicamente la pelle, i muscoli e le protuberanze adipose in eccesso senza modificare le funzioni di base delle palpebre. Possono essere presenti molte più modifiche, ma il loro trattamento richiede approcci più avanzati rispetto a una blefaroplastica classica di base o all’uso di trattamenti chirurgici supplementari. Questo è il caso di fronte e sopracciglia cadenti, rughe “di leone” tra le sopracciglia, rughe “zampe di gallina” intorno agli occhi, “occhiaie”, angoli “tristi” degli occhi, nonché piccoli difetti superficiali della pelle (cicatrici, macchie, ecc.).

Il trattamento, che viene eseguito sia su uomini che su donne, viene normalmente effettuato dopo i quarant’anni. Tuttavia, laddove l’imbarazzo è costituzionale (cause ereditarie) piuttosto che legato all’età, come con alcune “sacche di grasso”, occasionalmente viene eseguito molto prima.

Per un servizio di blefaroplastica basso e di qualità, visitare la clinica oculistica Mylumineyes di Istanbul sotto la direzione del Dr.Mustafa Mete. Ecco perché ti consigliamo di scriverci per conoscere i costi della blefaroplastica.

pre-intervento

Il chirurgo eseguirà un interrogatorio, seguito da un esame degli occhi e delle palpebre, per verificare la presenza di irregolarità che potrebbero complicare o addirittura precludere l’operazione. Secondo le prescrizioni, viene eseguita una visita oculistica. “L’anestesista sarà visitato non oltre 48 ore prima dell’intervento.” Potrebbe essere necessario digiunare (non mangiare o bere nulla) per 6 ore prima dell’intervento, a seconda del tipo di anestetico.

Tipi di anestesia e modalità di ricovero

Tipi di anestesia: 3 possibili processi

Un anestetico locale puro è quello in cui una sostanza analgesica viene somministrata localmente per produrre insensibilità delle palpebre. -estesa anestesia locale con sedativi somministrati per via endovenosa anestesia generale classica, in cui sei completamente addormentato. ‘La scelta tra queste diverse tecniche sarà il risultato di una discussione tra te, il chirurgo e l’anestesista.

Modalità di ricovero

La procedura può essere eseguita in regime ambulatoriale, cioè dopo alcune ore di follow-up, uscendo il giorno stesso. Tuttavia, in alcuni casi, può essere preferibile rimanere in ospedale per un breve periodo. Quindi il check-in avviene al mattino (o occasionalmente il giorno prima di mezzogiorno) e il check-out è consentito il giorno successivo.

‘Ogni chirurgo adotta la propria tecnica e la adatta ad ogni situazione per ottenere i migliori risultati.

Alcuni concetti essenziali, tuttavia, possono essere mantenuti:

Incisioni cutanee: Palpebre superiori: sono sepolte nella metà della palpebra nella scanalatura tra le parti mobili e fisse della palpebra. Palpebre inferiori: sono da 1 a 2 mm sotto le ciglia e possono sporgere leggermente verso l’esterno. Il percorso di queste incisioni è correlato alla posizione delle future cicatrici, che saranno naturalmente nascoste dalle pieghe. Nota: la blefaroplastica può essere eseguita per via transcongiuntivale, utilizzando incisioni praticate dall’interno, nel caso di “tasche” isolate per le palpebre inferiori (senza rimozione extra della pelle). Poiché è coperto dietro le palpebre, non lascia cicatrici visibili sulla pelle.

Resezioni Le proiezioni grasse indesiderate vengono rimosse da queste incisioni, così come i muscoli e la pelle sciolti superflui. Molte modifiche tecniche possono essere apportate a questo punto per adattarsi a ogni caso e alle abitudini del chirurgo. cuciture Sono spesso costruiti con suture molto sottili che non vengono assorbite (rimosse dopo pochi giorni). L’operazione può durare da mezz’ora a due ore, a seconda del chirurgo, del numero di palpebre da operare, dell’entità delle modifiche da apportare e della necessità di trattamenti successivi.

Corso post-operatorio

«Nessun dolore reale, ma un po’ di fastidio, forse con una sensazione di oppressione alle palpebre, una lieve irritazione agli occhi o alcuni disturbi visivi. Riposare il più possibile per i primi giorni ed evitare sforzi vigorosi. La presenza di edemi (gonfiore) e lividi (lividi), la cui entità e lunghezza varia ampiamente da persona a persona, determina il decorso postoperatorio. A volte, nei primi giorni, si osserva un’impossibilità di chiudere completamente le palpebre o una leggera separazione nell’angolo esterno dell’occhio, che non è più pienamente valida per il globo. Non devi preoccuparti di questi segni, che, di regola, sono rapidamente reversibili.

I punti vengono rimossi tra il quinto e il settimo giorno dopo l’intervento chirurgico.

Lo stigma dell’intervento diminuirà gradualmente, consentendo il ritorno a una normale vita socio-professionale dopo pochi giorni (da 6 a 20 giorni a seconda dell’entità dei risultati). Le cicatrici possono rimanere leggermente rosate per le prime settimane, ma il loro trucco si schiarisce rapidamente (di solito entro il giorno 7). Una leggera rigidità nelle aree riservate può persistere per diversi mesi, ma non viene notata da chi ti circonda.

Conclusione

Il risultato deve essere valutato in un periodo da 3 a 6 mesi. Questo è il tempo necessario affinché i tessuti riacquistino la loro piena flessibilità e le cicatrici sbiadiscano il più possibile. La tecnica corregge la caduta della pelle ed elimina le ernie adipose, determinando un’espressione degli occhi più vecchia e consumata. ‘I risultati della blefaroplastica sono spesso tra i risultati più duraturi della chirurgia estetica. L’ablazione delle “tasche” è praticamente certa, e quest’ultima di solito non si ripete mai. D’altra parte, la pelle continua a invecchiare e la lassità che ne deriva può a lungo andare causare rughe alle palpebre. Tuttavia, è raro che un nuovo intervento venga preso in considerazione prima di una dozzina di anni.

risultano difetti

Potrebbero essere il risultato di un malinteso su ciò che è ragionevole prevedere. Solo lo stretching fronto-temporale può affrontare il rilassamento frontale e le sopracciglia cadenti. Possono anche verificarsi a causa di reazioni tissutali inaspettate o cicatrici insolite. Pertanto, potremmo vedere persistere alcuni cambiamenti (soprattutto linee sottili), o potremmo avere un occhio leggermente vuoto (il bordo osseo dell’orbita è visibile), oppure potremmo osservare una leggera retrazione verso il basso delle palpebre inferiori, o addirittura rilevare un piccola asimmetria.

o un po’ troppe cicatrici “bianche”. A partire da sei mesi dopo il primo intervento, questi difetti possono essere riparati con un modesto “ritocco”, generalmente in semplice anestesia locale.

Possibili complicazioni

La blefaroplastica, sebbene eseguita principalmente per motivi estetici, è ancora un vero e proprio intervento chirurgico che comporta alcuni, seppur minimi, rischi associati a qualsiasi procedura medica. Ci deve essere una differenziazione tra i problemi legati all’anestesia e le complicanze legate alla chirurgia. anestesia: Durante la consultazione, l’anestesista informerà il paziente sul rischi di anestesia stesso. Va ricordato che l’anestesia potrebbe occasionalmente creare risposte impreviste e facilmente controllabili nel corpo; il fatto di rivolgersi ad un anestesista pienamente qualificato che eserciti realmente in ambito chirurgico fa sì che i rischi incorsi diventino statisticamente pressoché trascurabili.

Procedura chirurgica: sebbene rare, sono possibili complicazioni.

-ematomi: generalmente non pericolosi; se abbastanza grandi, possono essere scolati. L’infezione è rara dopo la blefaroplastica, ad eccezione di alcuni rari micro-ascessi che si verificano in corrispondenza di una sutura e sono rapidamente gestiti con una semplice cura locale. – anomalie di guarigione: molto rare a livello palpebre, dove la pelle molto sottile guarisce in modo quasi invisibile, ma è possibile che le cicatrici non siano così discrete come ci si aspetta a lungo termine.

Chirurgia protesica dell'occhio Costo della Turchia

Guida alla chirurgia dell’occhio protesico

Guida alla chirurgia dell’occhio protesico Come si svolge la chirurgia dell’occhio protesico (chirurgia delle protesi oculari)? In determinate circostanze, è possibile ottenere risultati simmetrici in